Condizionamento impianto indoor – Linee guida

Impara a Verificare e Calcolare il Condizionamento per un impianto Indoor

Leggendo questo articolo capirai come dimensionare il condizionamento per un impianto indoor per ogni sistema di coltivazione risparmiando energie e tempo perché L’ARIA COSTA E COSTA SICURAMENTE DI PIU GESTIRLA SE NON CORRETTAMENTE UTILIZZATA.

Il beneficio di questo articolo risiede nell’apprendere quali siano i parametri principali da valutare ed unirli al fine di determinare con estrema certezza il condizionamento ideale per un impianto indoor.

Sottostimare la potenza di un impianto di condizionamento, determina sicuri problemi di qualità del prodotto finale così come sovrastimarlo determina un aumento dei costi del prodotto con una letale riduzione dei margini di profitto.

In questo articolo si vuole indicare quali sono le uniche caratteristiche critiche da considerare, come unirle e infine come calcolare le potenze necessarie di tutte le parti di un impianto.

Il vero rischio in questo specifico caso è quello di seguire le indicazioni date e sentite dalle piattaforme commerciali che cercano la massimizzazione della vendita o dei presunti esperti che hanno sempre lavorato così.

Nel primo caso il nemico della coltivazione è la bramosia di vendere senza assumersi alcuna responsabilità, nel secondo caso è il desiderio di insegnare agli altri; in ogni caso entrambi ti lasceranno solo quando il tuo impianto non funzionerà a dovere.

Dobbiamo distinguere tra ciò che è importante e ciò che è necessario; necessario significa iniziare a spiegare a qualcuno in modo tale che lui stesso possa spiegare ad altri.

Bisogna essere:

  • CAPACI
  • VELOCI
  • ONESTI

Iniziare a seguire le prime indicazioni contenute in questo articolo permette di risparmiare e risolvere il 60% dei problemi legati ad un non corretto dimensionamento degli impianti.

Ecco la lista delle domande a cui rispondere:

  • Il mio ambiente è isolato? (nulla – poco – molto)
  • Che tipo di Lampade ho deciso di utilizzare? (LED – HPS – CMH – potenza)
  • Quante Tipo di Lampade ho deciso di utilizzare nelle varie fasi di coltivazione? (numero)
  • Quante Ore di Illuminazione ho deciso di impostare nelle varie fasi di coltivazione? (h)
  • Quanti ricambi di aria continui ho deciso di impostare nelle varie fasi di coltivazione? (m3/h)
  • Quali sono le temperature minime e massime esterne e il valore di Umidità relativa? ( T / Ur)
  • Quante piante al metro quadro ho deciso di coltivare? (numero piante / m2)
  • Quanto è il mio volume di stanza di coltivazione? (m3)
  • Che tipo di sottofondo voglio utilizzare?

Rispondendo a queste domande e unendo con la nostra procedura e foglio di calcolo questi dati, è immediatamente possibile calcolare le potenze necessarie per il condizionamento e dimensionare tutti gli elementi critici di un impianto seguendoti nella sua applicazione.

Nell’esempio reale viene presentato il calcolo della sola potenza di condizionamento per una stanza di Volume 100 m3/h riportando il reale costo da sostenere e quello “venduto”.

Volume Stanza 100 m3 100 m3
Potenza Termica Apportata calcolata 2,1 Kw

Errore di Calcolo

3,2 Kw

 

Temp Ext / Umidita Ext Inverno -5° / 48 % -5° / 48 %
Temp Ext/ Umidità Ext Estate +36° / 68 % +36° / 68 %
Condizioni di Coltivazione Fioritura + 28°C / 58% +28 / 58%
Ricambi d’Aria 15 5
Costo Macchina 680 euro 730 euro
Risultati Temperatura Stanza Estate: 36 °

Umidità: 35%

Ritardo nella fioritura – mortalità elevata

Costi Energia Elevati

 

Temperatura Stanza Estate: 29°C

Umidità: 60 %

 

Errore di calcolo No corretta valutazione dei ricambi aria

 

Nessun calcolo del calore per trattare l’aria dei ricambi

 

Eccessivo Costo della macchina rapportata alla potenza