Coltivazioni canapa – Linee guida

Coltivazioni canapa: linee guida per un inizio corretto

La coltivazione della canapa è un procedimento che necessita del rispetto di alcune nozioni basilari al fine di ottimizzare le rese produttive.

Ogni tipologia di coltivazione (OUTDOOR – INDOOR – GREENHOUSE) ha delle linee guida che devono essere rispettate al fine di mantenere la propria coltivazione nell’ambito della piena legalità e quindi tutelarsi in caso dei controlli delle autorità competenti.

La Jenergy srl ha quindi ideato un sistema depositato e certificato di gestione della coltivazione della cannabis che permette al coltivatore:

 

  • Ridurre i tempi di preparazione della superficie di coltivazione
  • Lavorare in sicurezza rispettando le normative vigenti
  • Standardizzare la propria produzione e quindi pianificare le proprie strategie industriali di coltivazioni
  • Garantire e assicurare nel tempo il rispetto dei vincoli legislativi a tutta la produzione

 

Il metodo HASP relief © permette

  • l’individuazione dei punti critici della coltivazione e la loro prevenzione
  • la raccolta dei dati di coltivazione per l’ottimizzazione delle rese di produzione
  • l’ottenimento di un sistema certificato Iso9001:2015, HAccp per il settore alimentare, GACP per eseguire le richieste di licenza per i settori alimentari, cosmetico, pharma , ISO 2200
  • la tutela legale della propria azienda e del prodotto coltivato

 

 

Per una coltivazione Indoor le regole principali sono:

  • verifica giornaliera del rispetto dei parametri di temperatura e umidità secondo VPD
  • verifica giornaliera del ph della soluzione nutrizionale (6,5 – 6,7)
  • verifica giornaliera della conducibilità elettrica dell’acqua
  • analisi termografica dello stato di salute delle piante
  • settaggio della potenza di luce in µmol/m2/s in relazione alle fasi di coltivazione
  • analisi pulizia acqua
  • analisi e controllo statistico di prodotto

Per una coltivazione Outdoor le regole principali sono:

  • verifica della conformità delle talee (passaporto e documentazione)
  • verifica dello stato di salute delle talee
  • analisi del terreno (campionatura, trattamenti e condizioni chimiche del suolo)
  • analisi pulizia acqua
  • registrazione trattamenti fitosanitari
  • direzione ed intensità dei venti dominanti rispetto al piano di coltivazione
  • analisi e controllo statistico a campione della pianta
  • verifica metalli pesanti
  • analisi mortalità delle piante

Per una coltivazione GreenHouse le principali regole sono:

  • verifica della conformità delle talee (passaporto e documentazione)
  • verifica dello stato di salute delle talee
  • verifica giornaliera del rispetto dei parametri di temperatura e umidità
  • verifica giornaliera del ph della soluzione nutrizionale (6,5 – 6,7)
  • verifica giornaliera della conducibilità elettrica dell’acqua
  • analisi e controllo statistico a campione della pianta
  • verifica metalli pesanti
  • analisi mortalità delle piante